Blog Image

Il Blog per la Gestione di Case Vacanza in Liguria

Gestione Case Vacanza in Liguria

Liguria-Holidays.eu è società di servizi turistici che aiuta a gestire chiunque abbia una seconda casa senza il minimo pensiero:

Affidandoti a noi, mettiamo a rendita ciò che tu per impegni della vita di tutti i giorni non riesci a fare con una gestione completa a 360°.

Esperti nella gestione di Case Vacanze, Ville mettiamo a vostra disposizione tutta la nostra professionalità e garantiamo a voi e alla vostra casa, una clientela selezionata.
Hai una seconda casa, noi possiamo aiutarti ad affittarla.

Liguria-Holidays.eu offre un doppio servizio:

- Ai proprietari, la possibilità di affittare la propria struttura, affidando ad un "team" di professionisti l'intera gestione.
Ci prendiamo completamente cura della tua proprietà

- Agli Ospiti, di vivere esperienze uniche scegliendo tra una vasta ed accurata selezione di alloggi.
Scegli l'esperienza di un soggiorno in proprietà
selezionate esclusivamente per te.

Lo Stoccafisso o “Brandacujun”

I sapori liguri Posted on Tue, March 21, 2017 11:44:53

Stoccafisso, patate, aglio di Vessalico, prezzemolo, sale, pepe, olio

Ingredienti: 1,2 kg di stoccafisso ammollato, 1 kg di patate, 2 spicchi d’aglio di Vessalico (presidio Slow Food), prezzemolo, sale, pepe, olio extravergine d’oliva della Riviera Ligure dop. Tagliate a pezzi lo stoccafisso e mettetelo sul fuoco in una pentola bassa e capiente, piena di acqua fredda salata. Quando l’acqua inizia a bollire, abbassate la fiamma e aggiungete le patate pelate e tagliate in due. Continuate la cottura fino a quando le patate saranno molto morbide. Dopo mezz’ora, scolate il tutto e lasciate intiepidire.

Schiacciate le patate e sminuzzate lo stoccafisso con le dita. Rimettete le patate e lo stoccafisso nella pentola di cottura, condite con sale, poco pepe bianco, prezzemolo e aglio tritati e abbondante olio extravergine d’oliva. Rimettete il coperchio alla pentola di cottura (eventualmente fissatelo con uno strofinaccio) e cominciate a “brandare” (cioè a muovere la pentola con movimento rotatorio, scuotendola ogni due o tre giri) per il tempo che basta ad amalgamare tutti gli ingredienti e ottenere un composto omogeneo. Servite caldo, completando con una macinata di pepe ed un bel filo d’olio extravergine d’oliva. Eventualmente accompagnate con dei crostoni di pane.



Trippa alla Genovese

I sapori liguri Posted on Tue, March 21, 2017 11:41:53

Trippa alla Genovese

Uno dei piatti più antichi di Genova, città delle tripperie

Poco costoso e gustoso come non mai, questo piatto antico della cucina ligure è tornato prepotentemente alla ribalta. Anche perché i dietologi hanno confermato che, nonostante il nome evochi grassi e calorie, la trippa può essere la base ideale per ricette saporite e leggere al tempo stesso. A Genova ci sono antiche tripperie da visitare, come quella di vico Casana, la tripperia più antica d’Italia. Nel cuore del centro storico, a pochi metri da via Luccoli, La Casana. Mobili, cucina, caldaia e muri, risalgono al periodo risorgimentale. È in quegli anni che dalle parti della tripperia passavano i grandi personaggi dell’epoca. Mazzini, Verdi e poi Puccini, erano clienti abituali. La ricetta più famosa è la trippa accomodata.
Ingredienti per quattro persone: 1 chilo di trippe miste, 50 grammi di pancetta, mezzo chilo di patate, 2 carote, 2 cipolle, 2 gambi di sedano, 1 o 2 spicchi d’aglio, rosmarino, 20 grammi di pinoli, 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro, 1 bicchiere di vino bianco, 2 mestoli di brodo, sale, pepe, 1 bicchiere di olio extravergine.

Preparazione
Preparare un battuto con cipolla, sedano, carota e pancetta, poi soffriggere. Aggiungere le trippe rosolando a fuoco vivace. Appena saranno dorate unirvi il concentrato di pomodoro con il trito di rosmarino, aglio e pinoli. Bagnare con vino bianco, lasciare evaporare, salare e pepare. Bagnare con il brodo e completare con le patate tagliate a pezzi; cuocere coperto per circa un’ora.



TRENETTE AL PESTO

I sapori liguri Posted on Tue, March 21, 2017 11:39:37

TRENETTE AL PESTO

Questo è un altro piatto che deriva dalla tradizione genovese, e come tanti piatti ha origini popolane. Un tempo a Genova nei negozi o banchi si vendeva un tipo di pasta considerata di seconda qualità e denominata “avvantaggiata” per il motivo che, contenendo una certa quantità di farina di crusca o di castagne, aveva un prezzo inferiore. In realtà questo tipo di pasta, grazie alla sua naturale ruvidezza e al particolare sapore, si presta in modo egregio a essere condita col pesto; specialmente se accompagnata da patate e fagiolini. Preparazione

Far bollire in abbondante acqua salata i fagiolini. Dopo 10 minuti di cottura, buttare nella stessa pentola alcune fette di patata, dello spessore di circa mezzo centimetro, e le trenette avvantaggiate. Far cuocere ancora per 11 minuti. Mentre la pasta cuoce, mettere nel piatto di portata il pesto e unire un po’ d’acqua di cottura e stemperare bene gli ingredienti in modo da ottenere una crema fluida. Colare la pasta con le patate e i fagiolini, condire e servire subito.



Focaccia Genovese

I sapori liguri Posted on Tue, March 21, 2017 11:37:10

FOCACCIA GENOVESE

Quella classica è la versione più semplice e per molti la più gustosa: farina di grano tenero, olio extravergine d’oliva Riviera Ligure DOP, sale, lievito di birra ed acqua. La focaccia classica viene arricchita con vari ingredienti che la rendono ancora più buona: con le patate tagliate sottili e disposte in superficie, oppure con le cipolle tagliate anche queste sottili e cosparse sopra l’impasto prima di infornarla, con il gustoso rosmarino, la salvia o con le olive snocciolate. L’impasto può essere ammorbidito con l’aggiunta di patate, che la rendono più soffice.Qualunque sia la vostra preferita, è sempre una bontà.